Da oggi i clienti, in autonomia, usano il configuratore tecnico per ricevere maggiori informazioni su prodotti, prezzi e quotazioni. Il configuratore tecnico consente di ridurre i tempi di progettazione, creando automaticamente le Distinte Basi ed i Cicli di lavoro. Quando utilizziamo il configuratore tecnico come strumento di ausilio alla vendita, siamo nel dominio del configuratore tecnico commerciale: i calcoli e le regole coinvolgono prevalentemente le opzioni e le caratteristiche che hanno valenza per la vendita,  il listino prezzi è molto importante, molto di più della distinta delle parti.

Dal massimo controllo sulla distinta base discende anche la possibilità di identificare il prodotto in ogni fase del ciclo di vita, inclusa l’assistenza in caso di riparazioni, aggiornamenti e ordini successivi. In modalità guidata l’utente può infatti effettuare tutte le simulazioni di prodotto che desidera applicando i parametri richiesti dal sistema stesso. Il configuratore tecnico è uno strumento molto potente che fornisce all’azienda un vantaggio competitivo perché le consente di  rispondere in modo corretto, flessibile e in tempo reale alle necessità informative di un utente.

Il motore di configurazione basato su formule e vincoli, può gestire la configurazione dei prodotti più complessi e garantire facili aggiornamenti durante l’evoluzione dei prodotti stessi. Il configuratore tecnico, è efficace e di semplice utilizzo, che funziona su qualsiasi browser e su qualsiasi dispositivo mobile. Attraverso il pannello di controllo dell’utente e con l’applicazione di semplici regole, è possibile rendere configurabile qualsiasi prodotto/servizio, anche quelli più complessi.

Il configuratore tecnico permette di annullare la distanza tra prodotto virtuale e percezione del prodotto reale aumentando l’engagement tramite l’interazione. Il motore di regole è dichiarativo, e consente quindi di aggiungere regole che modifichino il flusso delle domande in un qualunque punto dell’esecuzione, senza perdere la coerenza del processo. Nel configuratore tecnico, inoltre, è estremamente semplice impostare e gestire le regole di configurazione ed effettuare gli aggiornamenti durante l’evoluzione dei prodotti stessi.

Da oggi i clienti, in autonomia, usano il configuratore tecnico per ricevere maggiori informazioni su prodotti, prezzi e quotazioni. Il configuratore tecnico consente di ridurre i tempi di progettazione, creando automaticamente le Distinte Basi ed i Cicli di lavoro. Quando utilizziamo il configuratore tecnico come strumento di ausilio alla vendita, siamo nel dominio del configuratore tecnico commerciale: i calcoli e le regole coinvolgono prevalentemente le opzioni e le caratteristiche che hanno valenza per la vendita,  il listino prezzi è molto importante, molto di più della distinta delle parti.

Dal massimo controllo sulla distinta base discende anche la possibilità di identificare il prodotto in ogni fase del ciclo di vita, inclusa l’assistenza in caso di riparazioni, aggiornamenti e ordini successivi. In modalità guidata l’utente può infatti effettuare tutte le simulazioni di prodotto che desidera applicando i parametri richiesti dal sistema stesso. Il configuratore tecnico è uno strumento molto potente che fornisce all’azienda un vantaggio competitivo perché le consente di  rispondere in modo corretto, flessibile e in tempo reale alle necessità informative di un utente.

​Il motore di configurazione basato su formule e vincoli, può gestire la configurazione dei prodotti più complessi e garantire facili aggiornamenti durante l’evoluzione dei prodotti stessi. Il configuratore tecnico, è efficace e di semplice utilizzo, che funziona su qualsiasi browser e su qualsiasi dispositivo mobile. Attraverso il pannello di controllo dell’utente e con l’applicazione di semplici regole, è possibile rendere configurabile qualsiasi prodotto/servizio, anche quelli più complessi.

Il configuratore tecnico permette di annullare la distanza tra prodotto virtuale e percezione del prodotto reale aumentando l’engagement tramite l’interazione. Il motore di regole è dichiarativo, e consente quindi di aggiungere regole che modifichino il flusso delle domande in un qualunque punto dell’esecuzione, senza perdere la coerenza del processo. Nel configuratore tecnico, inoltre, è estremamente semplice impostare e gestire le regole di configurazione ed effettuare gli aggiornamenti durante l’evoluzione dei prodotti stessi.