La migrazione Apple è uno strumento che consente di copiare informazioni sugli utenti da un altro Macintosh a quello che state usando. Ciò consente di trasferire informazioni da un vecchio Mac a uno nuovo o di aggiungere account utente da un altro Mac. La migrazione Apple è stata introdotta con Mac OS X Tiger ma se ne trovava una versione che non permetteva il trasferimento da altre partizioni o da Hard Disk esterni in tutti i computer Macintosh da settembre 2004 con l’introduzione dell’iMac G5.

La migrazione apple è facile da effettuare in quanto fornisce chiare istruzioni per completare ogni passaggio e vi accompagna attraverso il processo di copia delle informazioni. Apple include uno strumento molto utile, come parte del suo sistema operativo OS X per effettuare la migrazione Apple: il Migration Assistant.

Per utilizzare questo strumento, basta collegare due Mac tramite una porta FireWire o il cavo Ethernet Thunderbolt; oppure collegare il nuovo Mac a un disco rigido in cui è stato clonato il volume di avvio (con una app come Intego Personal Backup); o collegarlo ad una unità in cui hai fatto un backup di Time Machine.

La scelta dei dati da trasferire e il trasferimento vero e proprio risultano agevolati dalla migrazione Apple che di fatto offre una procedura guidata per ogni passaggio, in questo modo è possibile trasferire rapidamente dati importanti quali account utente, applicazioni, impostazioni di rete e del computer, oltre naturalmente a tutti i file più importanti come per esempio documenti, musica, fotografie e molto altro ancora.

L’applicazione è utile per passare da Snow Leopard, Lion e Windows al nuovo OS X 10.9 Mavericks per trasferire informazioni da un computer all’altro. La nuova versione è disponibile per OS X 10.6.x Snow Leopard, per OS X 10.7.x Lion e anche per Windows XP, Vista, Windows 7 e Windows 8.